“Per quanto riguarda l’apprendimento, mi sono trovato a fronteggiare situazioni nuove, che mi hanno fatto capire le debolezze e i punti di forza delle capacità che avevo acquisito fino ad allora” – Pietro

Foto_Perego1

“La cosa che più ricorderò di questa esperienza è stato il gruppo unito che si è formato tra noi studenti, un’atmosfera che non avevo mai vissuto prima e che mi ha portato forti stimoli, su tutti i fronti, dallo studio all’esperienza umana” – Pietro

Requisiti di ammissibilità alla mobilità Erasmus+

Le borse di studio Erasmus+ possono essere assegnate unicamente agli studenti iscritti all’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta – Conservatoire de la Vallée d’Aoste che sono in possesso dei seguenti requisiti:

– hanno conseguito il diploma di maturità (al momento della partenza)

– sono iscritti ad un corso di Diploma Accademico di I o di II livello

– sono in regola con le tasse di iscrizione

 

Mobilità per studio

Ciascun studente può usufruire all’interno di ogni ciclo di studi di un massimo di 12 mesi di mobilità, suddivisa anche in più periodi di un minimo di 3 mesi ciascuno.

Gli studenti che svolgono un intero anno accademico (da 9 a 12 mesi) nell’istituzione ospitante devono sostenere gli esami delle discipline inserite nel piano di studi (Learning Agreement) presso la sede ospitante.

È auspicabile che lo studente abbia una discreta conoscenza della lingua del paese ospitante e della lingua inglese; relativamente a quest’ultima la maggior parte degli istituti partner raccomandano il livello B2 CEFR.

Ogni studente potrà indicare più di una sede nella sua richiesta di borsa di studio, inserendo anche istituzioni che non rientrano tra le istituzioni partner dell’Istituto musicale. Nel caso di accettazione della candidatura, gli uffici Erasmus+ dell’Istituto musicale e dell’istituzione ospitante avranno l’obbligo di stipulare un accordo bilaterale prima dell’inizio della mobilità.

 

Supporto linguistico online (OLS)

La Commissione europea, attraverso il programma Erasmus+, offre un supporto linguistico online (OLS) agli studenti che vi partecipano. Questa importante risorsa è al momento destinata solamente agli studenti in mobilità verso quei paesi dove la lingua di studio sia inclusa tra le seguenti: inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano e olandese. Accedendo alla piattaforma, tali studenti hanno la possibilità di seguire, prima e durante il periodo di mobilità, un corso di lingua online interattivo al ritmo che preferiscono. Tutti i partecipanti, a prescindere dalle proprie competenze linguistiche, dovranno sostenere un test di valutazione prima della partenza, i cui risultati non precludono la partecipazione al programma. Al termine del periodo di mobilità ai partecipanti verrà richiesto di fare un secondo test, per valutare i progressi compiuti. Il completamento dei test di valutazione prima e al termine della mobilità è obbligatorio. Per maggiori informazioni sul portale OLS: http://erasmusplusols.eu/it/

 

Borsa di studio

Le borse di mobilità per studio non sono intese a coprire tutte le spese che lo studente sostiene per il viaggio e per il soggiorno durante il periodo di mobilità, ma sono da considerarsi un contributo alle maggiori spese legate alla permanenza all’estero. Esse si suddividono in fondi europei, co-finanziamento MIUR e contributo integrativo da parte dell’Istituto musicale.

Fondi europei: il contributo stanziato dalla Commissione Europea corrisponde a un importo mensile rapportato al costo della vita medio nell’area geografica del paese di destinazione dello studente in mobilità, calcolato considerando i giorni di effettiva presenza all’estero; per l’anno accademico 2020/2021 è stabilito secondo i seguenti criteri:

Gruppo 1 – Paesi aderenti al Programma con costo della vita più elevato (Danimarca, Finlandia, Islanda, Irlanda, Lussemburgo, Svezia, Regno Unito, Liechtenstein, Norvegia): € 300,00 mensili;

Gruppo 2 – Paesi aderenti al Programma con costo della vita medio (Austria, Belgio, Germania, Francia, Italia, Grecia, Spagna, Cipro, Paesi Bassi, Malta, Portogallo): € 250,00 mensili;

Gruppo 3 – Paesi aderenti al Programma con costo della vita più basso (Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Turchia): € 250,00 mensili.

La Commissione Europea prevede un contributo aggiuntivo per gli studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate. Per potersi avvalere di tale contributo, lo studente dovrà presentare una certificazione ISEE aggiornata.

Cofinanziamento MIUR: tale importo di norma è pari al contributo UE. Tuttavia l’erogazione di tale somma è subordinata all’effettiva assegnazione del cofinanziamento da parte del MIUR all’Istituto musicale, che al momento non è ancora avvenuta (la prima assegnazione è prevista per l’a. a. 2021/22);

Contributo integrativo IMP: l’ammontare di tale contributo viene deciso annualmente dal CDA dell’Istituto, in considerazione anche dell’eventuale mancata erogazione del contributo MIUR.

L’80% dei contributi previsti verranno erogati allo studente prima della partenza; il restante 20% verrà accreditato successivamente al rientro.

IMPORTANTE: La consegna della documentazione finale e la compilazione del questionario EU Survey sarà considerata quale richiesta del beneficiario per il pagamento del saldo del contributo spettante. In caso di abbandono, recesso o revoca senza una valida motivazione, e nel caso dell’acquisizione di un numero minore dei crediti minimi richiesti, il beneficiario è tenuto alla restituzione dell’intera cifra anticipata e non ha diritto ad alcuna borsa di studio.

 

Domanda di partecipazione

Gli studenti che vogliono candidarsi per una borsa di studio Erasmus+ devono aderire al Bando di concorso per la mobilità studenti che viene pubblicato annualmente durante il mese di dicembre sulla bacheca e sul sito dell’Istituto musicale, entro la data di scadenza indicata. Qualora selezionati, dovranno reperire, consultando i siti istituzionali di ciascuna istituzione straniera presso la quale intendono inoltrare la propria candidatura, le seguenti informazioni:

– la modalità di registrazione o di invio della candidatura stabilita dall’istituto ospitante;

– la scadenza (deadline) fissata dall’istituto ospitante per l’invio della documentazione;

– la documentazione richiesta dall’istituto ospitante per la candidatura;

– le date di inizio e di fine dell’anno accademico e di ciascun semestre presso l’istituto ospitante;

– i corsi che intende seguire durante il periodo di mobilità presso l’istituzione ospitante, tenendo conto che sia i corsi che il numero dei crediti a cui questi danno titolo devono corrispondere, con minimi scostamenti, a quelli del proprio piano di studio presso l’Istituto musicale.

Generalmente i documenti che vengono richiesti dai conservatori e dagli istituti o accademie musicali europei sono i seguenti:

  • Application form (domanda di partecipazione) dell’istituto ospitante;
  • Curriculum vitae in inglese;
  • Lettera di motivazione in inglese;
  • Lettera di presentazione/raccomandazione del proprio docente in inglese;
  • Learning agreement;
  • Link alla piattaforma di condivisione di video performance o, per i compositori, partiture.

 

Il Learning Agreement e la registrazione sono i documenti più importanti per ottenere l’accettazione da parte delle sedi richieste. Il piano di studio deve essere pienamente concordato con il docente di riferimento, tenendo presente la necessità che vi sia corrispondenza tra le discipline, i programmi (contenuti) e i crediti. Il piano di studio dovrà essere vidimato dal Commissione Erasmus+ e dovrà contenere il numero di crediti che verranno riconosciuti dall’Istituto musicale al rientro, in accordo con l’istituto ospitante.

Generalmente sono richieste video registrazioni della durata totale di circa 15/20 minuti, che devono essere caricate su una piattaforma di condivisione come YouTube, Vimeo, Dropbox, delle quali si indicherà l’URL. Tutte le registrazioni devono essere realizzate sotto la supervisione del docente, tenendo presente che la qualità sia dell’esecuzione che della registrazione è il primo parametro considerato nella selezione dei candidati. Si suggerisce di scegliere brani che presentino varietà stilistica e di carattere contrastante. I compositori dovranno inviare due o tre partiture dei propri lavori e le eventuali registrazioni.

IMPORTANTE: l’Istituto musicale mette a disposizione,  previo accordo con l’ufficio Erasmus+, personale, strumenti e spazi per la registrazione.

 

Prima della partenza

Prima della partenza l’Istituto musicale, l’istituzione ospitante e lo studente perfezionano il Learning agreement precedentemente presentato. Ogni cambiamento del piano di studio, anche durante la mobilità, deve essere concordato per iscritto da tutte e tre le parti.

Inoltre, lo studente Erasmus+ firma un accordo (Accordo per la mobilità di studio) con la propria istituzione nel quale sono definiti il periodo di mobilità, i termini e le modalità del finanziamento, la copertura assicurativa durante la mobilità e l’impegno dello studente relativamente allo svolgimento dei test previsti dal supporto linguistico OLS e alla compilazione e trasmissione del Rapporto Narrativo finale (EU Survey). All’accordo è allegato il Learning Agreement, che costituisce parte integrante dello stesso.

Lo studente deve inoltre assicurarsi prima della partenza di avere con sé, durante il soggiorno, un documento valido (carta d’identità o passaporto) e la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) o  Certificato Sostitutivo Provvisorio della Tessera Europea di Assicurazione Malattia rilasciato dall’azienda USL competente, tramite i quali il Servizio Sanitario Nazionale assicura la copertura assicurativa sanitaria di base allo studente anche durante il soggiorno in un altro Paese dell’Unione Europea.

Al termine del periodo di mobilità

Al termine del periodo di mobilità l’istituzione ospitante rilascia allo studente un certificato di fine soggiorno, che attesti le date di inizio e di fine della mobilità, e un documento, chiamato Transcript of Records, che attesti gli esami sostenuti e i crediti acquisiti durante la mobilità. Quest’ultimo documento può corrispondere alla sezione “After the Mobility” contenuta nel Learning agreement. Lo studente dovrà far pervenire entrambi i documenti all’ufficio Erasmus+ dell’Istituto musicale.

Lo studente dovrà, inoltre, compilare e trasmettere il Rapporto Narrativo finale (EU Survey), che riceverà al proprio indirizzo e-mail, e sostenere sulla piattaforma OLS il test finale di valutazione delle competenze linguistiche raggiunte.

Per qualsiasi chiarimento, è possibile contattare l’ufficio Erasmus+ all’indirizzo email: erasmus@consaosta.it